logo -apocalypsesoon.org  
HOME

The Xcellent Files

Apocalypse soon media
Apocalypse soon media

Apocalypse soon - blog
Giorni Strani - blog
Giorni Strani - Archivio

Apocalypse soon - I Segni della Fine
I Segni della Fine



La Bibbia - CCCQD


Cristiano?
Ebreo?
Gentile?

Io Credo. Tu Credi?
Scopo
Ma perchè..?
Stato della Chiesa
Sorpresa
Culti e Sette
Parole Chiave
Orient Express
X files
Hi-Tech
New Age
Brave New World
La Chiesa Cattolica
Sei salvato?
Rock Cristiano?


Sondaggi
Contatto

CHE STA SUCCEDENDO ALLA FEDE

di DAVE HUNT
traduzione di Susanna Giovannini


Ma quando il figlio dell'uomo verrà, troverà la fede sulla terra?  (Luca 18:8).

 

Cristo pose una domanda solenne. Se crediamo che la venuta di Cristo sia prossima, allora stiamo vivendo nel periodo di cui Egli parlò, quello in cui la fede sarebbe stata in pericolo di scomparire più che mai! Abbiamo forse compreso il significato dei nostri giorni e sappiamo che la nostra responsabilità individuale è quella di proclamare la verità di Dio senza compromessi e di difendere la fede?

Giuda ci esorta a "combattere strenuamente per la fede che è stata trasmessa una volta per sempre ai santi" (Giuda 3). L'epistola di Giuda specifica che la fede (cioè la verità rivelata di Dio, l'evangelo, che ogni cristiano deve ubbidire, credere ed insegnare) non cambia mai, che ci si deve opporre vigorosamente a qualsiasi revisione o compromesso e che la responsabilità di ogni cristiano è quella di combattere per la fede.

Forse la cosa più scioccante nell'affermazione di Giuda è che i nemici della fede ("certi uomini") sono leader di chiesa. La frase "si sono infiltrati" può significare solo all'interno della chiesa; e "inconsapevolmente" indica che il loro tradimento della fede non è - incredibile a dirsi - un deterrente per farsi accettare come leader cristiani!

L'avvertimento di Cristo sta raggiungendo il suo apice nei nostri giorni. Ci sono migliaia di esempi. "Sua Grazia, l'Arcivescovo Tutu" del Sud Africa (che ha una grande influenza in tutto il mondo) ha dichiarato: "Lo Spirito Santo non è limitato alla Chiesa Cristiana…" e riguardo a Mahatma Gandhi, un Indù: "Lo Spirito Santo splende in lui". R. Kirby Godsey, presidente dell'importante Università Battista Meridionale di Mercer, sostenuto massicciamente dalla Convenzione Battista della Georgia, nega l'infallibilità della Bibbia, la potenza e autorità di Dio, la credibilità del Vangelo riguardo alla vita e agli insegnamenti di Gesù, l'efficacia del sacrificio di Cristo e l'unicità di Cristo quale unico Salvatore.

Bill Phipps, eletto recentemente come capo della Chiesa Unita Del Canada (un'unione di Congregazionisti Canadesi, Metodisti e gran parte di Presbiteriani Canadesi) rigetta la deità di Cristo, la Sua risurrezione, la Sua unicità quale unico Salvatore e un cielo e un inferno materiali. Rodney R. Romney, pastore della Prima Chiesa Battista di Seattle, ha insegnato per anni che noi siamo dei, e riceve i messaggi della New Age da una "fonte maggiore", perchè "questo sacro luogo della vostra conoscenza interiore…è la pietra miliare verso le stelle". Eppure le eresie di Phipps e di Romney sembrano abbastanza accettabili per le loro denominazioni.

La Zondervan ha pubblicato di recente un libro dal titolo "Più Di Una Via? Quattro Concezioni Sulla Salvezza In Un Mondo Pluralistico", come se questa fosse una domanda degna di discussione! Facendo eco alle parole di Billy Graham, che ha detto: "Rispetto gli altri percorsi che portano a Dio", Leighton Ford ha dichiarato: "Predica l'evangelo, ma non essere così negativo da rifiutare di lavorare con chi appartiene ad un gruppo che proclama un evangelo diverso". Naturalmente, non esistono "altri percorsi che portano a Dio" né "evangeli diversi" da "approvare".

Si sono infatti infiltrati fra di voi certi uomini… (Giuda 4)

Troviamo qui Jerry Falwell che abbraccia Sun Myung Moon dopo aver parlato nella sessione plenaria della conferenza dei "Cristiani Ecumenici Americani Moon" a Montevideo, in Uruguay. Falwell ha chiamato Moon un "eroe particolare che si batte per la causa della libertà", una persona da "caldeggiare" per la sua determinazione, il suo coraggio, e la forza di sostenere le sue convinzioni. In effetti, Moon è il leader di una setta che si oppone alla libertà e le cui tattiche di controllo mentale hanno incatenato molti suoi seguaci.

E quali sono le convinzioni di Moon che Falwell caldeggia? Prima di tutto che Gesù ha fallito la Sua missione, che Moon è il vero Messia, e che Gesù Cristo ha detto: "Il Re di Gloria… il nostro prezioso Signore Sun Myung Moon e la sua amata sposa Hak Ja Han… regneranno come re e regina dell'intero universo… [e] Io, Gesù di Nazareth, conosciuto come il Cristo, mi prostro con umiltà davanti a loro…" Si dovrebbe abbracciare e approvare veramente la persona di Moon?

E' incredibile che per anni Norman Vincent Peale ha continuato pubblicamente a promuovere numerosi dinieghi della fede (come documentato nell'articolo "Invasioni Occulte"), eppure Billy Graham e altri leader evangelici lo hanno continuato a lodare! Il suo discepolo principale, Robert Schuller (che chiama Peale il suo mentore e l'unico uomo che ha avuto l'influenza maggiore sulla sua teologia e sul suo ministero) non solo promuove le eresie e l'occultismo di Peale, ma ogni domenica continua ad avere la più grande audience televisiva rispetto a tutti gli altri "televangelisti". Che continua a godere dell'approvazione di altri leader evangelici come Graham è un'ulteriore conferma della profezia di Giuda. Dove sono quei leader evangelici che combattono onestamente per la fede?

Schuller si vantava con un Graham compiaciuto che "migliaia di pastori e centinaia di rabbini e.. oltre un milione di musulmani a settimana" guardano la sua Ora di Potenza. Immaginate che sforzi ingegnosi deve fare per compiacere un auditorio così eterogeneo! E in quale condizione deve trovarsi la chiesa se migliaia di pastori sono contenti di un messaggio che accontenta rabbini e musulmani!

Schuller, la cui Cattedrale di Cristallo ospita gli uffici della missione "Cristiani e Musulmani Per la Pace", ha detto a Imam Alfred Mohammed della Società Americana Musulmana che "se lui [Schuller] ritornasse fra 100 anni e scoprisse che i suoi discendenti sono musulmani, non gli darebbe fastidio…". Sembra che a Schuller non importi che i musulmani negano che Gesù è Dio e che Egli è morto per i nostri peccati (qualcun altro è morto sulla Croce al posto Suo), non si interessa se predicano le buone opere come unico evangelo di salvezza, e la morte in jihad come l'unico metodo sicuro per ascendere al "cielo" musulmano, un posto dove i fedeli vengono premiati con fiumi di vino (che a loro non è permesso sulla terra) e harem di bellissime vergini.

Eppure l'approvazione di Schuller per l'Islam non trova alcun rifiuto pubblico da parte di numerosi leader evangelici che, invece, lo incoraggiano e lo lodano. Schuller ha persino raccomandato tutte le forme di meditazione orientale, come la meditazione trascendentale, lo Zen buddista e lo yoga, quali metodi validi per "impadronirsi, con mezzi umani, delle leggi divine.." I leader di chiese riconosciute a livello nazionale ed internazionale, ai quali "la chiesa di Dio, che egli ha acquistata col proprio sangue" (Atti 20:28) guarda per ricevere direttive spirituali, come fanno a rimanere in silenzio (o, ancora peggio, ad approvare) mentre viene iniettato un tale veleno a milioni di persone acquistate con il sangue di Cristo?

Abbiamo documentato il fatto che Sir John Marks Templeton promuove la religione della venuta dell'Anticristo e offre un premio a chi contribuisce al suo sviluppo. Che "Cristiani Oggi" promuova Templeton e il suo occultismo, che Billy Graham, Charles Colson e Bill Bright lodino Templeton, approvino la sua religione dell'Anticristo e che accettino l'infame premio per contribuirne allo sviluppo - e che altri leader cristiani come Dobson, Swindoll, Falwell ed altri non rigettino un tale tradimento dell'evangelo - è un rifiuto incredibile del mandato che abbiamo di combattere per la fede!

Charles Colson e Fr. Richard John Neuhaus (un apostata luterano prima della sua conversione al cattolicesimo) hanno progettato i documenti ecumenici (ECT e ECT2) firmati da alcuni cattolici romani e da alcuni leader evangelici, documenti che promuovono il falso evangelo di opere e rituali predicato dal Cattolicesimo Romano. Colson e Neuhaus sono stati guidati passo per passo da Edward Idris Cardinal Cassidy, presidente del Concilio Pontificio Vaticano per la Promozione dell'Unità Cristiana, a cui venne richiesta l'approvazione del testo del documento. Le parole di apertura del discorso di Bill Bright in una chiesa cattolica di Roma, in occasione del ritiro del premio Templeton, sono state: "Sua eminenza, il Cardinale Cassidy…"!

Il Cardinale Cassidy conferisce direttamente con il Papa, che gode dell'approvazione incondizionata non solo di Graham e di Schuller, ma di Hanford, di Dobson, di Van Impe, di Hinn, di Crouch, di Cristiani Oggi e di altri. John Wimber ha detto: "Il Papa è un… vero nato di nuovo, un carismatico evangelico…". Pat Robertson dichiara entusiasta: "Papa Giovanni Paolo II rimane saldo come una roccia… nel predicare chiaramente i principi fondamentali della fede cristiana". Colson e Neuhaus, gli architetti visibili di questo tradimento verso la Riforma e verso i milioni di martiri uccisi dalla Chiesa Cattolica Romana, sono diventati sovversivi nei confronti del Vaticano, mentre Packer, Bright, Robertson ed altri firmatari evangelici si sono aggiunti alla coorte.

Colson e Neuhaus organizzarono un convegno nell'ottobre del 1997 fra quelli che avevano firmato l'infame ECT-2 e i vescovi cattolici dell'America Latina, guidato dall'Arcivescovo Oscar Rodriguez, presidente del Concilio delle Conferenze Vescovili dell'America Latina. Era presente anche il Cardinale O'Connor, Arcivescovo di New York. Rivolgendosi al suo gruppo il Cardinale Cassidy ha dichiarato che "la chiesa Cattolica ha evangelizzato l'America Latina per oltre cinquecento anni. Ha stabilito la chiesa cristiana in quel continente… [e] la chiesa che ha evangelizzato un popolo o un paese dovrebbe essere tenuta in sommo rispetto da coloro che sono entrati in scena solo più tardi. Questo senso di rispetto richiede che i nuovi venuti [cioè gli evangelici] non dovrebbero prendere come loro obiettivo i membri attivi e battezzati della Chiesa che è stata responsabile dell'evangelizzazione primaria…". E i leader evangelici presenti sono stati d'accordo con quest'affermazione maliziosa, pensando che il vangelo romano di dannazione salva le anime!

Questo patto (approvato da Colson, Packer, Bright ed altri) proibisce agli evangelici di evangelizzare il 90 percento e più di coloro che vivono in America Latina, e che sono stati battezzati da bambini nella Chiesa Cattolico Romana, una Chiesa che insegna che il battesimo è essenziale per la salvezza, perché cancella il peccato originale e fa diventare cristiani. Stanno aspettando che questa Chiesa, attraverso i suoi rituali e la ripetizione di molti "sacrifici di Cristo" nella Messa, li faccia andare dal purgatorio al cielo! I documenti ECT rigetta queste anime deluse e perdute dai confini dell'evangelo. La maggior parte dei membri delle chiese evangeliche nell'America Centrale e Meridionale si sono convertiti dal cattolicesimo romano. Che tragedia eterna sarebbe stata per le loro anime se questo patto malvagio fosse stato in vigore nei paesi cattolici fin dall'inizio!

Ma Pietro e gli altri apostoli, rispondendo, dissero: "Bisogna ubbidire a Dio piuttosto che agli uomini" (Atti 5:29).

Nel suo discorso, il Cardinale Cassidy ha auspicato un "nuovo spirito di cooperazione fra i cattolici e gli evangelici in America Latina…". Che ipocrisia! La verità è che la chiesa Cattolico Romana in America Latina per secoli ha perseguitato e ucciso gli evangelici, si è opposta vivamente al vangelo, e ha fatto tutto quello che poteva per prevenire la salvezza delle anime. Queste tattiche sono state utili a poco (il sangue dei martiri è il seme della chiesa) e sono decadute in questa epoca di enfasi sui diritti civili. Perciò Roma cerca di convincere i responsabili evangelici che i cattolici attivi (ma quanto attivi?) sono cristiani e non debbono essere evangelizzati!

Coloro che hanno firmato ECT e ECT2, sia cattolici che evangelici, avrebbero di sicuro condannato l'insegnante Jimmy Carter dei Battisti Meridionali, che di recente ha affermato che i mormoni sono cristiani e non devono essere evangelizzati. Ma come può essere diversa questa affermazione che "alla gente nella mia chiesa locale non interessa di condannare.. [o] di convertire i mormoni" dalla dichiarazione che i cattolici non devono essere convertiti? Il vangelo del cattolicesimo è falso quanto quello dei mormoni.

La fede viene attaccata se si rifiuta l'infallibilità, la sufficienza o l'autorità unica della Parola di Dio. Abbiamo documentato che la psicologia cristiana nega le ultime due, mentre il cattolicesimo nega tutt'e tre. Le ultime due vengono negate anche dalle nuove rivelazioni che sono tanto caldeggiate dai movimenti carismatici. Vengono considerate irrilevanti quando si eleva l'esperienza al di sopra della dottrina, come prova il "risveglio" di Toronto, di Pensacola e di altre parti. La vera testimonianza di "salvezza" di Steve Hill, evangelista del risveglio dell'Assemblea di Dio di Brownsville a Pensacola, che ha rilasciato al programma televisivo "20/20", è un esempio di questo errore: "Io non credevo in Dio, ma… preso dalla disperazione… ho detto: 'Gesù, Gesù, Gesù'. Ho solo iniziato a pronunciare quel nome, e una potenza mi ha attraversato il corpo…".

Ripetere il nome di Gesù in un momento di disperazione non è la fede che dobbiamo combattere onestamente. L'evangelo che si deve comprendere e credere per essere salvati coinvolge:

Che Gesù è Dio ("Se non credete che io sono, voi morirete nei vostri peccati.. Là dove vado io, voi non potete venire" Giovanni 8:24,21);

Che Egli è morto per i nostri peccati, che è stato sepolto e che è risorto il terzo giorno secondo le Scritture (1 Corinzi 15:1-4);

Che la salvezza si deve ricevere come un dono (un dono non può essere guadagnato, pagato o meritato - Romani 6:23);

Che la salvezza viene per grazia di Dio, completamente immeritata e non per opere (Efesini 2:8-10);

Che Gesù, che è Dio dall'eternità, è divenuto un uomo di carne e sangue per morire al nostro posto ("Se non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e non bevete il suo sangue, non avete la vita in voi - Giovanni 6:53 e per mangiare intendeva credere: "Chi crede in me ha vita eterna" - v. 47).

Solo l'evangelo è "potenza di Dio per la salvezza di chi credere" (Romani 1:16). Un sentimento per la croce non salva. La tortura delle sferzate, dei chiodi nelle mani e nei piedi, e delle spine sul capo, che gli hanno inflitta gli uomini, poteva solo portarci condanna e non salvezza. Per essere salvati, si deve comprendere e credere che Cristo è divenuto sulla croce il sacrificio per i nostri peccati, che ha portato nelle mani di Dio la pena infinita che la sua giustizia richiedeva ("Ma piacque all'Eterno [Jehovah] di percuoterlo.. offrendo la sua vita in sacrificio per il peccato" - Isaia 53:10). E' solo perché Cristo ha pagato appieno quella colpa che noi possiamo essere perdonati e ricevere vita eterna.

Non è abbastanza lamentarci e piangere per il compromesso della fede che gli altri hanno fatto. Che ognuno di noi esamini se stesso - e poi facciamo qualcosa per aiutare gli altri. Se decine di migliaia di Bereani scrivessero e/o telefonassero per esortare i leader a combattere onestamente per la fede, quei leader di cui si devono sentire le voci, forse avrebbe un impatto che potrebbe aiutare a salvare moltitudini prima che sia troppo tardi.

Forse verrà detto di noi, come la donna descritta da Marco 14:8, che abbiamo fatto quello che abbiamo potuto!

 



up